Archivio

Appuntamenti

« Agosto 2017 »
Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31

News

news 1 di 1

Nella Bacheca

nuova iniziativa

Apostolato

Biblico

Diocesano


Rassegna stampa / Articoli 2010 / SEMINARIO SUI FONDAMENTI DEL DIALOGO INTERRELIGIOSO

In un contesto in cui la globalizzazione ci obbliga a far convivere in spazi sociali ristretti patrimoni di conoscenze e culti diversi, la SDFT ha avvertito la necessità di attivare, nel percorso di approfondimento che affianca il triennio base, un seminario/laboratorio ad indirizzo sociologico sul tema I fondamenti del dialogo ecumenico e interreligioso. Le problematiche che si trovano ad affrontare coloro che, per vari motivi, si impegnano nel dialogo interreligioso sono molteplici e complesse. Le sensibilità che si vanno a toccare, la delicatezza dei temi in questione, impongono di rimodulare i nostri atteggiamenti relazionali del dialogo per non lasciarlo all'improvvisazione.

Il corso ha evidenziato, nella prima parte, il contesto attuale del dialogo interreligioso, ponendo l'accento sulla riflessione teologica che oggi è chiamata ad interrogarsi maggiormente, ed in modo diverso, sul tema del dialogo. Ne è emerso che uno dei rischi maggiori del dialogo interreligioso è quello di ridurre i rapporti tra le religioni a discussioni meramente cerebrali, privilegiando in modo esclusivo l'aspetto teologico - dottrinario, mentre il confronto e le relazioni interreligiose, dovrebbero trovare uno spazio adeguato anche fuori dalle accademie.

La seconda parte del seminario, sul tema “dialogare con le chiese cristiane”, ha introdotto gli allievi alla conoscenza dei documenti della Chiesa (Ecclesiam suam, Nostra Aetate, Il cristianesimo e le religioni, Charta Oecumenica ) che aprono al dialogo con le altre confessioni cristiane e con le altre religioni.

Nella terza parte si è passati all'analisi della comunicazione dialogica, l'autore di riferimento di questa sezione è stato Panikkar R. (con il testo L’incontro indispensabile: dialogo delle religioni, e con l'articolo Il pluralismo della verità), il quale pone l'accento su come la comunicazione dialogica ci può aiutare a costruire una cultura del dialogo, illuminandone l'azione, riformulando l'educazione alla fede, superando la critica razionalistica dell'illuminismo e riscoprendo la dimensione mitica.

Il dialogo, per divenire efficace, deve farsi relazionale e diventare dualogo (Panikkar R.), cioè rapporto ed incontro concreto tra due persone. La motivazione che deve animare il dialogo, sia tra i cristiani che tra coloro che credono diversamente, deve essere, in generale, quella di educare le persone a stabilire relazioni concrete e profonde in tutti gli ambiti della vita.

Un ringraziamento particolare all'insegnante Mauro Prando che ci ha coinvolto, e che si è coinvolto,in questa esperienza  nuova per la SDFT.

Continuate a seguirci perché ci saranno novità importanti per i seminari del prossimo anno scolastico.

 

Articolo degli studenti della SDFT

Pubblicato su “La Settimana” del 1 Agosto 2010