Archivio

Appuntamenti

« Dicembre 2018 »
Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31

News

news 1 di 3

ATTENZIONE

variazione orario

Per gli Studenti del I° Anno

IL GIORNO 14 dicembre

dalle 17:45 alle 21:00 Sacra Scrittura I (Trivellato)

IL GIORNO 21 dicembre

dalle 17:45 alle 21:00 Teologia Spirituale (Spadon)

 


news 2 di 3

Dal 1 settembre

si apriranno le

iscrizioni all'anno

2018/2019

 


news 3 di 3

Visita la nostra

pagina Facebook

SCUOLA DIOCESANA

DI FORMAZIONE

TEOLOGICA

ROVIGO


Il Percorso di studi / Materie del 1° anno

SACRA SCRITTURA I (26 ore)

Introduzione all’Antico Testamento

prof. fra Luca Trivellato

 

FINALITÀ  GENE RALI

 

Il corso si propone di stimolare la lettura dei libri dell’Antico Testamento. Essi sono «vera parola di Dio» che preannunzia, narra e spiega, per mezzo degli autori sacri, «l’economia della salvezza» (DV 14).

OBIETTIVI SPECIFICI

 

Obiettivo del corso è di introdurre allo studio della Bibbia dal punto di vista storico, critico e letterario. Oggetto d’indagine sarà l’Antico Testamento, attraverso una descrizione delle linee e dei problemi fondamentali della storia d’Israele, dei legami fra letteratura e società nell’antico Israele, dei vari “generi” di testi o di forme espressive della Bibbia ebraica, degli ambienti, delle istituzioni e dei momenti tipici della vita d’Israele.

 

BLOCCHI TEMATICI E CONTENUTI

 

  • Lo sfondo storico culturale della Bibbia:

storia dei tempi biblici; le lingue della Bibbia; la trasmissione del testo; la formazione del canone.

  • Il Pentateuco:

questioni  introduttive, ipotesi documentaria e storia della tradizione.

  • I Profeti:

anteriori e posteriori; preesilici, esilici, postesilici.

  • Gli scritti:

opere poetiche e sapienziali.

  • I libri deuterocanonici.

METODOLOGIA

 

Lezioni frontali interattive con lettura di testi scelti in traduzione

 

BIBLIOGRAFIA

 

La Bibbia di Gerusalemme, Bologna, EDB, 2009

BOSCOLO G., La Bibbia nella storia. Introduzione generale alla Sacra Scrittura, Padova, Edizioni Messaggero, 2017 (Sophìa. Didachè. Manuali, 2)

FANIN L., Il dono delle Sacre Scritture. Introduzione alla Bibbia, Padova, Edizioni Messaggero, 2013 (Dabar – Logos – Parola)

RENDTORFF, R., Introduzione all’Antico Testamento. Storia, vita sociale e letteratura d’Israele in epoca biblica, Torino, Claudiana, 2008 (Strumenti 3)

ROFÉ, A., Introduzione alla letteratura della bibbia ebraica, vol I, Pentateuco e libri storici, Brescia, Paideia,

2011 (Introduzione allo studio della Bibbia, suppl. 48-49)

ROFÉ, A., Introduzione alla letteratura della Bibbia ebraica, vol II, Profeti, salmi e libri sapienziali, Brescia, Paideia, 2011 (Introduzione allo studio della Bibbia, suppl. 48-49);

ZENGER, E.(a cura di), Introduzione all’Antico Testamento, Brescia, Queriniana, 2013;

 


 

 

STORIA DELLA CHIESA I (16 ore)

prof. Silvio Ceccon

 

FINALITÀ GENE RALI

 

Acquisire gli strumenti necessari per capire la Chiesa di oggi a partire dal suo passato, tramite la conoscenza critica delle sue principali vicende nel corso del tempo.

OBIETTIVI SPECIFICI

 

• Fornire le coordinate storiche e gli strumenti per poter riflettere sulle vicende della Chiesa nel tempo.

• Conoscere i temi fondamentali della storia della Chiesa dal I al XIII secolo.

 

BLOCCHI TEMATICI E CONTENUTI

 

• Storia e Chiesa: la nascita della Chiesa e la Chiesa apostolica.

• Le persecuzioni: lo sviluppo della Chiesa e il mondo romano.

• La vita della Chiesa antica e i primi padri della Chiesa.

• Le prime eresie e i loro rimedi: i concili ecumenici.

• I grandi padri della Chiesa e il monachesimo.

• La Chiesa nel Medioevo: l’evangelizzazione del Nord Europa, l’Islam, lo Scisma d’Oriente.

• La riforma della Chiesa: Cluny, Gregorio VII, gli ordini mendicanti.

• Eretici ed eresie medievali: Bonifacio VIII e la fine di un’epoca.

 

METODOLOGIA

 

Esposizione frontale e partecipata; lettura di fonti; visione di libri; appunti.

 

BIBLIOGRAFIA

 

M.LEMONNIER M., CECCON S., Storia della Chiesa, Edizioni ISG, Vicenza 2013.

Altri testi per approfondire:

DELL’ORTO U., XERES S. (a cura di), Manuale di storia della Chiesa, vol. I, L’antichità cristiana. Dalle origini della Chiesa alla divaricazione tra Oriente e Occidente (secoli I-IV), Brescia,  Morcelliana, 2018;

DELL’ORTO U., XERES S. (a cura di), Manuale di storia della Chiesa, vol. II, Il Medioevo. Dalla presenza dei

barbari (sec. IV-V) in Occidente al Papato avignonese (1309- 1377), Brescia, Morcelliana, 2017.

Testo consigliato:

CURZEL E., Sintesi di storia della Chiesa. Date, nomi, eventi, Milano, Ancora, 2017;

Altri testi verranno consigliati durante le lezioni, anche di storia locale.

 


 

TEOLOGIA FONDAMENTALE (24 ore)

prof. don Alessio Dal Pozzolo

 

FINALITÀ GENERALI

 

Il corso mira a introdurre alla questione del credere oggi – la sua possibilità e plausibilità – sullo sfondo delle provocatorie parole programmatiche di Bonhoeffer: «Io vorrei imparare a credere».

OBIETTIVI SPECIFICI

 

In una sorta di cammino a tappe, vengono messe a tema alcune implicazioni fondamentali dell’auspicio bonhoefferiano, per riferimento ad alcune difficoltà e contestazioni che il contesto socio-culturale odierno oppone alla fede cristiana. Da questo punto di vista, il corso corrisponde al tentativo di prendere posizione rispetto a domande come le seguenti: «Cosa significa imparare o re-imparare a credere oggi? Come può avvenire? Cosa è da mettere in conto?»

BLOCCHI TEMATICI E CONTENUTI

 

• Concedersi l’opportunità di imparare.

• Passare da una domanda astratta a una concreta.

• Superare le tentazioni del dogmatismo (fideista e razionalista) e del relativismo.

• Congedarsi da alcune immagini inappropriate di Dio.

• Misurarsi con alcune messe in questione radicali della fede.

• Riscoprire la dimensione spirituale.

• Accettare il rischio della decisione personale.

 

METODOLOGIA

 

Esposizione frontale, discussione, dialogo-verifica.

 

BIBLIOGRAFIA

 

EPIS M., La perla e l’olio. Introduzione alla fede cristiana, Bologna: EDB, 2009 (Cammini di Chiesa, 49);

KERN W. et al. (a cura di), Corso di teologia fondamentale, vol I-IV, Brescia, Queriniana, 1990 (Grandi opere);

MAGGIONI B., PRATO E., Il Dio capovolto. La novità cristiana: percorso di teologia fondamentale, Assisi,

Cittadella Editrice, 2014 (Teologia. Strumenti);

TONIOLO A., Cristianesimo e verità. Corso di teologia fondamentale, Padova, Edizioni Messaggero 20133

(Sophia. Didachè. Manuali)

WELTE B., Che cosa è credere. Riflessioni per la filosofia della religione, Brescia, Editrice Morcelliana, 19972.

 


 

 

FILOSOFIA (20 ore)

La filosofia come esperienza del limite.

prof. Michele Visentin

 

FINALITÀ GENERALI

 

Il corso si propone di introdurre al pensiero filosofico occidentale, individuandone i paradigmi e le forme più significative. Le scelte contenutistiche e metodologiche saranno orientate allo sviluppo nei corsisti di un atteggiamento problematico e aperto alle questioni del proprio tempo.

 

CONTENUTI

 

• Perchè la filosofia?: nascita e sviluppi.

• Le domande della filosofia.

• Risposte classiche e contemporanee.

• Per un nuovo stupore: la riscoperta del limite.

 

BIBLIOGRAFIA

 

Dispensa del docente.

 


 

TEOLOGIA SPIRITUALE (18 ore)

prof. don Daniele Spadon

 

FINALITÀ  GENERALI

 

• Offrire una panoramica delle principali strutture della spiritualità cristiana.

• Stimolare l’interesse verso la spiritualità come esperienza fondante della religiosità in genere e della fede cristiana in particolare.

• Presentare i principali strumenti a disposizione della teologia spirituale per uno studio autonomo dell’esperienza spirituale cristiana.

 

OBIETTIVI SPECIFICI

 

Lo scopo di questo programma è offrire agli uditori una visione ampia della spiritualità nelle sue molteplici modalità. Si aiuterà a comprendere la spiritualità come esperienza universale dell’uomo e si aiuterà ad individuare le specificità dell’esperienza biblica e cristiana. Si presenteranno le problematiche proprie della teologia spirituale in relazione alle altre discipline teologiche. Si descriveranno alcune dinamiche della spiritualità come espressione dell’esperienza personale e le implicazioni ecclesiologiche, liturgiche, dottrinali e morali.

 

BLOCCHI TEMATICI E CONTENUTI

 

• Introduzione:  la spiritualità come esperienza universale. La spiritualità come disciplina teologica.

• La spiritualità biblica: le basi della spiritualità cristiana come relazione; le principali spiritualità bibliche.

• Spiritualità e sacramenti: la dinamica trinitaria ed ecclesiale.

• La preghiera nelle sue forme: le forme liturgiche, la lectio divina, le tradizioni popolari, la preghiera contemplativa.

• Crescere nello Spirito: dinamiche verso una maturità spirituale.

 

METODOLOGIA

 

Lezioni frontali del docente, lettura di fonti e dialogo.

 

BIBLIOGRAFIA

 

Gli uditori avranno a disposizione la dispensa del docente e in più la bibliografia indicata durante il corso.

 


 

INTRODUZIONE ALL’ECUMENISMO (16 ore)

prof. Mauro Prando

 

FINALITÀ GENERALI

 

Il corso intende fornire agli studenti alcune nozioni fondamentali di introduzione al movimento ecumenico, assieme ad alcuni criteri generali per lo studio dei problemi ad esso connessi.

 

OBIETTIVI SPECIFICI

 

• Conoscenza del ventaglio delle chiese cristiane ripercorrendo per sommi capi la storia delle

divisioni ecclesiali.

• Conoscenza dei passi fondamentali del movimento ecumenico, nelle sue articolazioni, verso l’unità visibile della Chiesa.

• Analisi di alcuni testi in cui trovano espressione i principi chiave dell’ecumenismo.

 

BLOCCHI TEMATICI E CONTENUTI

 

• La rottura con Israele.

• Le antiche Chiese Orientali.

• Lo Scisma d’Oriente.

• Lo Scisma d’Occidente (varie fasi).

• Il movimento ecumenico e le sue istituzioni.

• I documenti cattolici.

• I documenti ecumenici.

• Commemorazione del 500° della Riforma di Lutero.

 

METODOLOGIA

 

Esposizione frontale e partecipata; lettura di fonti; visione di libri; appunti e schemi di sintesi.

 

BIBLIOGRAFIA

 

KASPER W., Raccogliere i frutti. Aspetti fondamentali della fede cristiana nel dialogo ecumenico, in «Il Regno», a. 2009, n. 19;

AA.VV., Ecumenismo alla prova, in «Credere oggi», a. 2014, n. 204;

Commissione luterana-cattolica sull’unità , Dal conflitto alla comunione, in «Il Regno», a. 2013, n. 11;

SALVARANI B., Non possiamo non dirci ecumenici, Verona, Gabrielli Editori, 2014.

Durante il corso verranno forniti appunti e, per chi volesse approfondire, saranno suggeriti alcuni manuali.