Archivio

Appuntamenti

« Marzo 2017 »
Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31

News

news 1 di 1

ATTENZIONE

Nell'Area Riservata

"AVVISI URGENTI"

Abbiamo pubblicato il

Calendario Modificato

delle lezioni del

II° e III° Anno


Rassegna stampa / Articoli 2012 / Libro sulla storia della diocesi

A quanti fossero interessati ad approfondire le origini della nostra Diocesi e a conoscere l’influsso della Comunità cristiana sulla società polesana nei diversi periodi della storia, consigliamo la lettura di: DIOCESI DI ADRIA-ROVIGO, curato da G. Romanato, edito da Gregoriana Libreria Editrice,

(Collana Storia religiosa del Veneto), uno dei testi base adottati  nel corso di Storia della Chiesa III della nostra SDFT.

Con questo volume dedicato alla diocesi di Adria-Rovigo, curato da Giampaolo Romanato, la collana di storia delle diocesi del Veneto si arricchisce di un contributo importante ed atteso. Il libro costituisce infatti la prima ricostruzione organica della storia religiosa del Polesine, dalle origini paleocristiane a oggi. L’inestricabile intreccio delle vicende ecclesiastiche con quelle civili, politiche e sociali, qui ben delineato, dimostra che in questa terra di confine solcata da fiumi e canali, è cresciuta nei secoli una comunità che ha saputo creare espressioni durature di devozione e di fede, solide istituzioni civili e religiose, monumenti d’arte che sfidano il tempo, reticoli di solidarietà che hanno lentamente trasformato i rapporti tra gli uomini e i ceti sociali, rendendoli più giusti e umani. Ed al centro di questa storia ci sono le istituzioni ecclesiastiche: la diocesi, la successione dei vescovi sulla cattedra adriese e dei sacerdoti all’interno delle varie parrocchie, l’antica abbazia della Vangadizza, i monasteri, le confraternite.

La Chiesa di Adria e Rovigo custodisce insomma una memoria che rappresenta l’unico elemento di continuità nella successione dei regimi politici che si sono alternati nel territorio delimitato dall’Adige e dal Po: gli Estensi, Venezia, i Francesi, gli Austriaci, l’Italia unita. In un periodo di trasformazioni vorticose e irreversibili, queste pagine propongono dei punti fermi che non potranno che giovare al Polesine e ai suoi abitanti, fornendo loro sicuri riferimenti storici e un’identità meglio fondata.

 

Si ricorda che è possibile iscriversi anche a singoli corsi.

Per informazioni:Ufficio Scuola Diocesano c/o centro don Bosco, tel. 0425411568; cell.346.3395166 ; e-mail: info@teologiarovigo.it.; sito internet: www.teologiarovigo.it.

 

Articolo degli studenti della SDFT

Pubblicato su “La Settimana” del 28 ottobre 2012