Archivio

Appuntamenti

« Marzo 2017 »
Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31

News

news 1 di 1

ATTENZIONE

l'esame di

TEOLOGIA MORALE II

Prof. don Pier Antonio CASTELLO

di Venerdì 7 aprile 2017

sarà 

dalle ore 16:00 alle ore 17:30


Rassegna stampa / Articoli 2009 / Anni di Scuola a Rovigo

NOTIZIE DALLA SCUOLA DI TEOLOGIA

 

 Dalla lettura degli articoli precedenti ( pubblicati nei n° 5-6-7-8 della “Settimana” ), risulta chiaramente quello che le Scuole Di formazione Teologica si propongono: introdurre il laico al sapere teologico; abilitare e sostenere il credente nel pensare la fede oggi; promuovere quel  pensare cristiano e non solo quell’agire, in cui fede e ragione si intreccino, senza confondersi, per stimolarsi a vicenda  nella crescita di una fede matura. Dopo aver illustrato quale pensiero stia alla base delle proposte formative delle Scuole di Formazione Teologica del Triveneto, cercheremo di rendervi partecipi della realtà della nostra scuola. Vi racconteremo come noi studenti viviamo questa esperienza parlandovi delle motivazioni, delle aspettative, delle difficoltà, delle soddisfazioni, delle delusioni, delle sorprese che ci hanno portato, e che ci portano,  a frequentare la scuola. La fascia d’età è molto elastica, si va dai trenta ai settant’anni. Il confronto fra  generazioni è un fattore di arricchimento notevole, poiché il bagaglio personale dell’uno diventa motivo di riflessione per l’altro, e vengono così a cadere quei luoghi comuni per i quali chi è “vecchio” non capisce chi è “giovane” o viceversa. Siamo tutti studenti, e come tali ci rapportiamo. Ognuno arriva da strade diverse ma è spinto dal desiderio di diventare più consapevole della fede che è in lui. È interessante vedere il percorso che la scuola ha fatto in trent’anni di vita.

La scuola nasce nel 1974. Inizialmente si rivolgeva alle religiose presenti nella diocesi, fornendo loro corsi di aggiornamento o di formazione. Un secondo passaggio si ebbe dopo il concordato fra Stato e Chiesa del 1984, quando si aprì per i laici  la stagione dell’insegnamento della religione nelle scuole dello Stato. Alle maestre della scuola primaria, dopo aver frequentato l’istituto magistrale, era richiesto come formazione cristiana la partecipazione alla scuola di Teologia Diocesana per qualificare meglio il loro servizio.

Il  terzo importante passaggio si è avuto quando la scuola si è rivolta soprattutto alla formazione  dei laici impegnati nell’azione pastorale.

La scommessa verso il futuro è  formare un laico in grado di offrire un servizio qualificato nella nostra realtà diocesana.