Discipline del I anno

SACRA SCRITTURA I (32 ore)

INTRODUZIONE ALL’ANTICO TESTAMENTO

prof. don Andrea Varliero

FINALITÀ DEL CORSO

Il corso si propone di entrare nel mondo del Primo Testamento alla luce di quanto il Concilio
Vaticano II ha espresso: «Dio, dunque, ispiratore e autore dei libri dell’uno e dell’altro Testamento,
sapientemente ha disposto che il Nuovo fosse nascosto nell’Antico e l’Antico diventasse chiaro nel
Nuovo» (DV 16).

 

OBIETTIVI SPECIFICI

Obiettivo del corso è introdurre lo studente alla lettura della Bibbia secondo una prospettiva
esegetica, storica e letteraria. Oggetto dell’indagine sarà il Primo Testamento, attraverso una
panoramica degli eventi legati alla storia d’Israele, dei legami fra letteratura e società dell’antico
oriente, dei vari generi e forme letterarie presenti, degli ambienti, delle istituzioni e dei momenti
tipici della vita d’Israele. Per questo saranno presentati i tre grandi scaffali che compongono la
Bibbia ebraica: il Pentateuco, i libri profetici, gli altri scritti (libri storici e sapienziali).

BLOCCHI TEMATICI E CONTENUTI

  1. La Bibbia nel suo contesto: geografia e archeologia bibliche; storia e istituzioni del popolo
    biblico; la Bibbia come letteratura: il contesto letterario e i generi letterari; il testo della Bibbia: la
    critica testuale, la trasmissione del testo, la formazione del canone.
  2. Tôrāh (Pentateuco): questioni introduttive, ipotesi documentaria e storia della tradizione.
  3. I libri profetici e i profeti: profeti maggiori e profeti minori, profeti anteriori e posteriori, profeti
    prima, durante e dopo l’esilio.
  4. Gli altri scritti: i libri storici, i libri sapienziali, i libri deuterocanonici.
  5. Alcuni temi di teologia biblica.

BIBLIOGRAFIA

La Bibbia di Gerusalemme. Nuova edizione, EDB, Bologna 2009.
A scelta:
BILLON, G., Introduzione all’Antico Testamento, EDB, BOLOGNA 2019.
CAPPELLETTO, G., In cammino con Israele. Introduzione all’Antico Testamento, Studi Religiosi 7,
EMP, Padova 2016.
DENIMAL, E., La Bibbia per tutti. For Dummies, Hoepli, Milano 2014.
NOBILE, M., Introduzione all’Antico Testamento: la letteratura veterotestamentaria, Epifania della
Parola. Nuova serie 3, EDB, Bologna 2011.
PAGANINI, S., La Bibbia che Gesù leggeva. Breve introduzione all’Antico Testamento, EDB, Bologna
2014
PENNA, R. – al., ed., Temi Teologici della Bibbia, I dizionari San Paolo, San Paolo edizioni, Cinisello
Balsamo 2010.
RAVASI, G., L’Antico Testamento. Conoscerlo. Leggerlo. Viverlo, Guida alla Bibbia 54, San Paolo
edizioni, Cinisello Balsamo 2013.
RENDTORFF, R., Introduzione all’Antico Testamento: storia, vita sociale e letteratura d’Israele in
epoca biblica, Strumenti 3 biblica, Claudiana, Torino 2001 3 .
SACCHI, A., Piccola guida alla Bibbia. Breve corso introduttivo, Guida alla Bibbia 32, Cinisello
Balsamo 2012 3 .
SENALDI, S., L’Antico Testamento e la sua storia: una introduzione, Paoline, Cinisello Balsamo
2015.
SKA, J.L., L’Antico Testamento. Spiegato a chi ne sa poco o niente, Guida alla Bibbia 45, Cinisello
Balsamo 2011.
ZENGER, E., ed., Introduzione all’Antico Testamento, Queriniana, Brescia 2008 2 .

 

STORIA DELLA CHIESA I (16 ore)

Prof. Silvio Ceccon

 

FINALITÀ GENERALI

Acquisire gli strumenti necessari per capire la Chiesa di oggi a partire dal suo passato, tramite la conoscenza critica delle sue principali vicende nel corso del tempo.

 

OBIETTIVI SPECIFICI

  1. Fornire le coordinate storiche e gli strumenti per poter riflettere sulle vicende della Chiesa nel tempo.
  2. Conoscere i temi fondamentali della storia della Chiesa dal I al XIII secolo.

 

BLOCCHI TEMATICI E CONTENUTI

  1. Storia e Chiesa: la nascita della Chiesa e la Chiesa apostolica
  2. Le persecuzioni: lo sviluppo della Chiesa e il mondo romano
  3. La vita della Chiesa antica e i primi padri della Chiesa
  4. Le prime eresie e i loro rimedi: i concili ecumenici
  5. I grandi padri della Chiesa e il monachesimo
  6. La Chiesa nel medioevo: l’evangelizzazione del nord Europa, l’Islam, lo scisma d’oriente
  7. La riforma della Chiesa: Cluny, Gregorio VII, gli ordini mendicanti
  8. Eretici ed eresie medievali; Bonifacio VIII e la fine di un’epoca

 

METODOLOGIA

Esposizione frontale e partecipata; lettura di fonti; visione di libri; appunti.

 

BIBLIOGRAFIA

LEMONNIER M., CECCON S., Storia della Chiesa, Edizioni ISG, Vicenza, 2013.

Altri testi per approfondire:

DELL’ORTO U., XERES S. (a cura di), Manuale di storia della Chiesa, vol. I, L’antichità cristiana. Dalle origini della Chiesa alla divaricazione tra Oriente e Occidente (secoli I-IV), Brescia, Morcelliana, 2018;

DELL’ORTO U., XERES S. (a cura di), Manuale di storia della Chiesa, vol. II, Il Medioevo. Dalla presenza dei barbari (sec. IV-V) in Occidente al Papato avignonese (1309- 1377), Brescia, Morcelliana, 2017.

Testo consigliato:
CURZEL E., Sintesi di storia della Chiesa. Date, nomi, eventi, Milano, Ancora, 2017.

Altri testi verranno consigliati durante le lezioni, anche di storia locale.

TEOLOGIA FONDAMENTALE (24 ORE)

prof. don Alessio Dal Pozzolo

FINALITÀ GENERALE

Il corso mira ad introdurre alla questione del credere oggi – la sua possibilità e plausibilità – sullo sfondo delle provocatorie parole programmatiche di Bonhoeffer: «Io vorrei imparare a credere».

 

OBIETTIVI SPECIFICI

In una sorta di cammino a tappe, vengono messe a tema alcune implicazioni fondamentali dell’auspicio bonhoefferiano, per riferimento ad alcune difficoltà e contestazioni che il contesto socio-culturale odierno oppone alla fede cristiana. Da questo punto di vista, il corso corrisponde al tentativo di prendere posizione rispetto a domande come le seguenti: «Cosa significa imparare o re-imparare a credere oggi? Come può avvenire? Cosa è da mettere in conto?»

 

BLOCCHI TEMATICI E CONTENUTI

 

METODOLOGIA

Esposizione frontale, discussione, dialogo-verifica.

 

BIBLIOGRAFIA

FILOSOFIA (18 ore)

prof. Riccardo Tuggia

LA SECOLARIZZAZIONE: MORTE DI DIO O RISCOPERTA DEL SACRO?

IMMAGINI DEL DIVINO NELLA STORIA DELLA FILOSOFIA

FINALITÀ GENERALI

Il corso si propone di conoscere le principali modalità di pensare Dio nei diversi momenti della storia della filosofia.

OBIETTIVI SPECIFICI

Riflettere sulla secolarizzazione e sulla postmodernità per interpretare nuove possibili traiettorie del pensiero filosofico sul tema teologico.

BLOCCHI TEMATICI E CONTENUTI

METODOLOGIA

Lezioni frontali del docente, lettura di fonti e confronto.

BIBLIOGRAFIA

Dispense e materiali saranno forniti dal docente.

Teologia Spirituale (18 ore)

Prof. don Daniele Spadon

FINALITÀ GENERALI

OBIETTIVI SPECIFICI

Lo scopo del programma è offrire agli studenti una visione ampia della spiritualità nelle sue molteplici modalità. Si aiuterà a comprendere la spiritualità come esperienza universale dell’uomo e a individuare la specificità dell’esperienza biblica e cristiana.

Si descriveranno gli elementi costitutivi e caratterizzanti della spiritualità cristiana con particolare attenzione alla dimensione liturgico-sacramentale, aiutando a comprendere come e perché vivere la liturgia nutra la “vita secondo lo Spirito”.

CONTENUTI

METODOLOGIA

Lezioni frontali del docente, lettura delle fonti e confronto.

BIBLIOGRAFIA

INTRODUZIONE ALL’ECUMENISMO (16 ORE)

prof. Mauro Prando

FINALITÀ GENERALI

Il corso intende fornire agli studenti alcune nozioni fondamentali di introduzione al movimento ecumenico, assieme ad alcuni criteri generali per lo studio dei problemi a esso connessi.

OBIETTIVI SPECIFICI

BLOCCHI TEMATICI E CONTENUTI

METODOLOGIA

Esposizione frontale e partecipata; lettura di fonti; manuale proposto; appunti e schemi di sintesi.

BIBLIOGRAFIA

SALVARANI B., Non possiamo non dirci ecumenici, Verona, Gabrielli Editori, 2014.

Commissione luterana-cattolica sull’unità, Dal conflitto alla comunione, in «Il Regno», a. 2013, n. 11.

Durante il corso verranno forniti appunti e, per chi volesse approfondire, saranno suggeriti alcuni manuali.