Scuola Diocesana di Formazione Teologica

della Diocesi di Adria - Rovigo

Discipline del I anno

SACRA SCRITTURA I (26 ore)

INTRODUZIONE ALL’ANTICO TESTAMENTO

prof. fra’ Valentino Romagnoli (O.F.M. Capp.)

FINALITÀ GENERALI

Il corso si propone di entrare nel mondo del Primo Testamento in un costante dialogo tra la sua dimensione storico-letteraria e quella storicosalvifica, alla luce dell’insegnamento del Concilio Vaticano II (DV 14-16).


OBIETTIVI SPECIFICI

Per fare questo ci si propone di guidare gli studenti alla lettura dell’Antico Testamento dal punto di vista storico-critico e letterario. Dopo una prima introduzione su questioni di carattere generale (le principali coordinate storiche, geografiche, testuali e letterarie), verranno presentati i libri biblici che compongono l’Antico Testamento cristiano seguendo la ripartizione in cui la Tradizione ebraica li ha raggruppati.

BLOCCHI TEMATICI E CONTENUTI

  • Lo sfondo storico culturale della Bibbia. Storia dei tempi biblici; la Geografia del Vicino Oriente Antico; le lingue della Bibbia; la trasmissione del testo; il contesto letterario e i generi letterari; la formazione del canone.
  • Il Pentateuco. Questioni introduttive; ipotesi documentaria e storia della tradizione.
  • I Profeti. Anteriori e posteriori; preesilici, esilici, postesilici.
  • Gli scritti. Opere poetiche e sapienziali.
  • I libri deuterocanonici.

BIBLIOGRAFIA

La Bibbia di Gerusalemme, Bologna, EDB, 2009.


Libri consigliati:
BILLON G., Introduzione all’Antico Testamento, Bologna, EDB, 2019 (A10 Biblica);

FABRIS R. et al., Introduzione generale alla Bibbia, Torino, Elledici, 20062 (Logos 1);

RENDTORFF R., Introduzione all’Antico Testamento. Storia, vita sociale e letteratura d’Israele in epoca biblica, Torino, Claudiana, 2008 (Strumenti 3);

RÖMER T., MACCHI J.-D., NIHAN C., Guida di lettura dell’Antico Testamento, Bologna, EDB, 2007 (A7 Lettura pastorale della Bibbia);

SACCHI A., Piccola guida alla Bibbia. Breve corso introduttivo, Cinisello Balsamo (MI), Edizioni San Paolo, 20123 (Guida alla Bibbia 32);

SKA J.L., L’Antico Testamento. Spiegato a chi ne sa poco o niente, Cinisello Balsamo (MI), Edizioni San Paolo, 2011 (Guida alla Bibbia 45);


ZENGER E. (a cura di), Introduzione all’Antico Testamento, Brescia, Queriniana, 2013; Ulteriore bibliografia specifica verrà indicata nel corso delle lezioni.

 


 

 

STORIA DELLA CHIESA I (16 ore)

prof. Silvio Ceccon

 


 

FINALITÀ GENERALI 

Acquisire gli strumenti necessari per capire la Chiesa di oggi a partire dal suo passato, tramite la conoscenza critica delle sue principali vicende nel corso del tempo.

 

OBIETTIVI SPECIFICI

  • Fornire le coordinate storiche e gli strumenti per poter riflettere sulle vicende della Chiesa nel tempo.
  • Conoscere i temi fondamentali della storia della Chiesa dal I al XIII secolo.

 

BLOCCHI TEMATICI E CONTENUTI 

  • Storia e Chiesa: La nascita della Chiesa e la Chiesa apostolica.
  • Le persecuzioni: Lo sviluppo della Chiesa e il mondo romano.
  • La vita della Chiesa antica e i primi padri della Chiesa.
  • Le prime eresie e i loro rimedi: I concili ecumenici.
  • I grandi padri della Chiesa e il monachesimo.
  • La Chiesa nel Medioevo: L’evangelizzazione del Nord Europa, l’Islam, lo Scisma d’Oriente.
  • La riforma della Chiesa: Cluny, Gregorio VII, gli ordini mendicanti.
  • Eretici ed eresie medievali: Bonifacio VIII e la fine di un’epoca. Storia e Chiesa: La nascita della Chiesa e la Chiesa apostolica.
  •  

METODOLOGIA 

Esposizione frontale e partecipata; lettura di fonti; visione di libri; appunti.

 

BIBLIOGRAFIA
 

M.LEMONNIER M., CECCON S., Storia della Chiesa, Edizioni ISG, Vicenza 2013.

Altri testi per approfondire:

DELL’ORTO U., XERES S. (a cura di), Manuale di storia della Chiesa, vol. I, L’antichità cristiana. Dalle origini della Chiesa alla divaricazione tra Oriente e Occidente (secoli I-IV), Brescia,  Morcelliana, 2018;

DELL’ORTO U., XERES S. (a cura di), Manuale di storia della Chiesa, vol. II, Il Medioevo. Dalla presenza dei barbari (sec. IV-V) in Occidente al Papato avignonese (1309- 1377), Brescia, Morcelliana, 2017.

Testo consigliato:

CURZEL E., Sintesi di storia della Chiesa. Date, nomi, eventi, Milano, Ancora, 2017;

Altri testi verranno consigliati durante le lezioni, anche di storia locale.

 


 

TEOLOGIA FONDAMENTALE (24 ore)

prof. don Alessio Dal Pozzolo

 

FINALITÀ GENERALE

Il corso mira ad introdurre alla questione del credere oggi – la sua possibilità e plausibilità – sullo sfondo delle provocatorie parole programmatiche di Bonhoeffer: «Io vorrei imparare a credere».

 

OBIETTIVI SPECIFICI

In una sorta di cammino a tappe, vengono messe a tema alcune implicazioni fondamentali dell’auspicio bonhoefferiano, per riferimento ad alcune difficoltà e contestazioni che il contesto socio-culturale odierno oppone alla fede cristiana. Da questo punto di vista, il corso corrisponde al tentativo di prendere posizione rispetto a domande come le seguenti: «Cosa significa imparare o re-imparare a credere oggi? Come può avvenire? Cosa è da mettere in conto?».

 

BLOCCHI TEMATICI E CONTENUTI

  • Concedersi l’opportunità di imparare
  • Passare da una domanda astratta a una concreta
  • Superare le tentazioni del dogmatismo (fideista e razionalista) e del relativismo
  • Congedarsi da alcune immagini inappropriate di Dio
  • Misurarsi con alcune messe in questione radicali della fede
  • Riscoprire la dimensione spirituale
  • Accettare il rischio della decisione personale

 

METODOLOGIA

Esposizione frontale, discussione, dialogo-verifica.

 

BIBLIOGRAFIA

BELLI M., La trama della fede. Piccola introduzione alla fede
cristiana, Brescia, Queriniana, 2015;

EPIS M., La perla e l’olio. Introduzione alla fede cristiana, Bologna: EDB, 2009 (Cammini di Chiesa, 49);

KASPER W., Oltre la conoscenza. Riflessione sulla fede cristiana, Brescia, Queriniana, 1989;


MAGGIONI B., PRATO E., Il Dio capovolto. La novità cristiana: percorso di teologia fondamentale, Assisi,
Cittadella Editrice, 2014 (Teologia. Strumenti);


NOUIS A., Lettera a un giovane sulla fede, Magnano (BI), Qiqajon, Comunità di Bose, 2012 (Sympathetika);


WELTE B., Che cosa è credere. Riflessioni per la filosofia della religione, Brescia, Editrice Morcelliana, 1997.

 


 

 

FILOSOFIA (20 ORE)

La natura della filosofia.


prof. Matteo Milanato


FINALITÀ GENERALE


Il corso si propone di introdurre al pensiero filosofico occidentale, individuandone i paradigmi
e le forme più significative. Le scelte contenutistiche e metodologiche saranno orientate allo sviluppo nei corsisti di un atteggiamento problematico e aperto alle questioni del proprio tempo.


CONTENUTI 


• Introduzione al concetto di natura.
• La natura nel pensiero antico.
• La natura tra Medioevo e Rinascimento.
• La natura nell’età moderna.
• La natura nella contemporaneità.


BIBLIOGRAFIA


Dispense a cura del docente.

 


 

TEOLOGIA SPIRITUALE (18 ore)

prof. don Daniele Spadon

 

FINALITÀ GENERALI

  • Offrire una panoramica delle principali strutture della spiritualità cristiana.
  • Stimolare l’interesse verso la spiritualità come esperienza fondante della religiosità in genere e della fede cristiana in particolare.
  • Presentare i principali strumenti a disposizione della teologia spirituale per uno studio autonomo dell’esperienza spirituale cristiana.

 

OBIETTIVI SPECIFICI

Lo scopo del programma è offrire agli studenti una visione ampia della spiritualità nelle sue molteplici modalità. Si aiuterà a comprendere la spiritualità come esperienza universale dell’uomo e a individuare la specificità dell’esperienza biblica e cristiana. Si descriveranno gli elementi costitutivi e caratterizzanti della spiritualità cristiana con particolare attenzione alla dimensione liturgicosacramentale, aiutando a comprendere come e perché vivere la liturgia nutra la “vita secondo lo Spirito”.

 

BLOCCHI TEMATICI E CONTENUTI

  • Introduzione e statuto epistemologico della disciplina
  • Rapporto tra Spiritualità cristiana e l’esperienza spirituale delle altre religioni
  • Spiritualità Biblica
  • L’uomo spirituale e l’esperienza spirituale
  • Spiritualità e Liturgia

 

METODOLOGIA

Lezioni frontali del docente, lettura di fonti e confronto.

 

BIBLIOGRAFIA

MOIOLI G., L’esperienza spirituale. Lezioni introduttive, Milano, Glossa, 1992.


Materiale proposto dal docente.

 


 

INTRODUZIONE ALL’ECUMENISMO (16 ORE)

prof. Mauro Prando

 

FINALITÀ GENERALI

Il corso intende fornire agli studenti alcune nozioni fondamentali di introduzione al movimento ecumenico, assieme ad alcuni criteri generali per lo studio dei problemi a esso connessi.

 

OBIETTIVI SPECIFICI

  • Conoscenza del ventaglio delle chiese cristiane ripercorrendo per sommi capi la storia delle divisioni ecclesiali.
  • Conoscenza dei passi fondamentali del movimento ecumenico, nelle sue articolazioni, verso l’unità visibile della Chiesa.
  • Analisi di alcuni testi in cui trovano espressione i principi chiave dell’ecumenismo.

 

BLOCCHI TEMATICI E CONTENUTI

  • La rottura con Israele.
  • Le antiche Chiese Orientali.
  • Lo Scisma d’Oriente.
  • Lo Scisma d’Occidente (varie fasi).
  • Il movimento ecumenico e le sue istituzioni.
  • I documenti cattolici.
  • I documenti ecumenici.
  • Il dialogo fra chiesa cattolica e chiesa ortodossa.

 

METODOLOGIA

Esposizione frontale e partecipata; lettura di fonti; visione di libri; appunti e schemi di sintesi.

 

BIBLIOGRAFIA

SALVARANI B., Non possiamo non dirci ecumenici, Verona, Gabrielli Editori, 2014;

Commissione Luterana-Cattolica sull’Unità, Dal conflitto alla comunione, in «Il Regno», a. 2013, n. 11.


Durante il corso verranno forniti appunti e, per chi volesse approfondire, saranno suggeriti alcuni manuali.

SOCIAL

Sono aperte le iscrizioni al nuovo anno

La Segreteria è aperta 

il giovedì dalle 17:00 alle 19:00

e il sabato dalle 10:00 alle 12:00

 

Visita il nostro canale Youtube Teologia Rovigo

e il nostro profilo Facebook Scuola Diocesana di Formazione Teologica

Visualizza l'annuncio nel sito